Pillole


Valeria Tonella Valeria Tonella

#pillolediquarantena Frasi che fanno innamorare

 

Bello quando chi amiamo è felice; bello anche quando lo sono i clienti. “Stavo pensando a te”, “Cosa ne pensi?” sono frasi che entrambe le categorie di persone adorano sentirsi dire.


Michael Thompson le riassume in un articolo su Medium a cui attingere sia nella vendita che nelle relazioni (vi salveranno, credetemi!) Fateli sentire speciali.


“Stavo pensando a te”: credo la frase che meglio esprima quanto qualcuno sia importante per noi. Sorriderà, quando glielo direte.

“Cosa ne pensi?” Le persone adorano condividere le esperienze e raccontare cosa abbiano imparato grazie a esse. “Mi piacerebbe sentire la tua opinione” è sinonimo di “la tua opinione conta, la tua prospettiva ha un valore”. Spingeteli a esprimere i loro pensieri: se loro si sentono valorizzati, poi valorizzeranno te.


“Da te imparo sempre qualcosa di nuovo”: gli altri sono sempre fonte di apprendimento, anche i clienti lo sono.


“L’ultima volta che abbiamo parlato, mi hai detto questo e questo”: specie se è passato del tempo, dimostrerai di aver ascoltato, di aver prestato attenzione alla conversazione. Per un venditore, poi, è fondamentale. “Quel progetto… come sta andando?”, “Con quel prodotto come ti trovi?” Lo chiamano “follow up”, ma è comunicazione di alto livello, se ci tieni.


“Ho seguito il tuo consiglio”: un collega vi ha indirizzato nel giusto? Fateglielo sapere. Perché lesinare complimenti, quando sono meritati? Perché non riconoscere la saggezza altrui? In più, se ringrazi per l’aiuto, è molto probabile che ti sarà ri-garantito in futuro!


“Ammiro molto questo e quest’altro di te”: tutti abbiamo delle qualità, ed è giusto dirlo ad alta voce, se le vedete in qualcuno. “Ammiro molto come ti relazioni con gli altri”, “Ammiro molto la tua perseveranza”, “Ammiro molto la tua pazienza. Non so se avrei reagito allo stesso modo”. Siate specifici e chiarite quali elementi vi sono stati di maggiore ispirazione.


“Amo la tua energia”: o in alternativa “mi dai la giusta ispirazione". Gli inglesi parlano di “good vibes”, “buone vibrazioni”, e va oltre l’essere positivi: come professionisti del business possiamo trasmettere “buone vibrazioni” al cliente quando diamo qualcosa in più rispetto agli altri.


“Ho visto questo e mi sei venuto in mente”: un articolo, una nuova promozione, un video… fate sapere al cliente che è nei vostri pensieri anche con piccoli riferimenti.


“Grazie per essere una brava persona”: le parole hanno un potere che è anche quello di far sentire bene o male. Se un cliente arriva a dirci questa frase, abbiamo raggiunto il massimo del lavoro che potevamo fare.


(Immagine: dal film P.S. I love you, con Hilary Swank e Gerard Butler, 2007)